Borlenghi, Angelo
Cremona (I), sec. XIX-XX. Maestro di banda. Agli inizi del XX sec. diresse la Mus. Verdi di Locarno. In un solo anno la banda da lui diretta fece molti progressi e nel 1903 essa fu premiata con una corona di alloro al Concorso federale delle Mus. di Lugano. Nel settembre dello stesso anno una sezione della Mus. Verdi partecipò alle feste commemorative del primo centenario dell'entrata del Ticino nella Confederazione, tenutesi a Bellinzona, suonando la marcia Indipendenza Ticinese che il Borlenghi aveva scritto per l'occasione. Prima della fine del 1904 egli lasciò Locarno per dirigere la banda di Riva del Garda (Trento). Per ragioni politiche egli non vi restò a lungo e si recò in seguito a Pesaro dove fu assunto come insegnante al cons. cittadino.
 
BIBL.: Bellinzona, AC: C. Rossi, Note storiche della Filarmonica Locarnese, Zofingen 1916 (dattiloscritto), 7-8.