Bossi, Carlo
Bergamo, 1770 + Bergamo, 5 IV 1836. Organaro. Operò in molte regioni d'Italia e anche  in Ticino. Presente a Lugano già nel 1795, costruì l'org. della chiesa dell'Immacolata Concezione (1805-1807), il terzo org. della chiesa di Stabio (1808), quello di Cabbio (1809), restaurò lo strumento della Collegiata di Bellinzona (1809), e quello di S. Giovanni Battista a Mendrisio (1810). Nel 1811 costruì l'org. di Ligornetto, nel 1816 restaurò quello di Castel  S. Pietro e nel 1820 ritoccò e mise i timpani a quello di Bironico.
 
FONTI: Castel S. Pietro, Aco: Corrispondenza, busta 1811-1820; Bironico, Apr.: Libro della Veneranda Chiesa Prep. dei SS. Giovanni e Martino di Bironico l'anno del 1812 [-1877], 7.
 
BIBL.: BRMA IV, 30-34 e V, 103; S. Simonetti, Bossi in DBI XIII, 279-285; BSSI 84 (IV) 1972, 182; A. Calderari, Organi e organisti della Collegiata di Bellinzona, Lugano 1973, 13-20 e 46; P.M. Soglian, I Bossi “fabbricatori d'organi” in Bergamo, NRMI (3) luglio/sett. 1978, 367-383.