Di Zenzo, Adolfo
* Santa Lucia di Serino (AV), 10 IV 1904. Maestro di banda. Figlio di un maestro di musica, studiò tr. al cons. di Napoli. Vinse una borsa di studio che gli permise di continuare gli studi e di diplomarsi anche in armonia, strument. e compos. Fu allievo di Francesco Cilea e G. Napoli. Per oltre sei anni diresse la Banda municipale di Frosinone; nel 1936 vinse due concorsi nazionali del Ministero della guerra e fu nominato dir. della scuola centrale di mus. per sottoufficiali di Civitavecchia e ufficiale dir. di banda di Corpo d'armata, detta "Banda Presidiaria". Con questa banda svolse un'intensa attività concertistica a Udine. Inviato a Lubiana a seguito della dichiarazione di guerra e dell'occupazione della Slovenia, vi diede numerosi concerti all'aperto, malgrado la minaccia di attentati da parte dei partigiani locali. Richiamato in Italia, fu trasferito a Genova per organizzare la "Presidiaria" del nuovo Corpo d'armata. Finita la guerra, le bande militari furono sciolte e nel 1945 Di Zenzo venne nel Canton Ticino. Dal 1957 al 1975 diresse la Musica Cittadina di Locarno. Scrisse numerose compos. e trascr. per banda.