Sirrade, Francesco
Sec. XVIII. Violinista, forse di origine ticinese. Il 17 IX 1775 ottiene la licenza di poter suonare il violino per le piazze di Roma “per potersi procacciare da vivere, avendo una creatura ammalata”.
 
BIBL.: BSSI 1887, 235.