Marchetti, Arnaldo
* Montecatini Terme, 3 V 1906 + Roma, 20 III 1978. Critico musicale. Studiò legge e si laureò all'Univ. di Pisa. Si trasferì a Lugano nel 1948 impartendo per molti anni lezioni private di latino. Accanto a questa occupazione coltivò intensamente l'attività di pubblicista sui giornali e le riviste locali (Corriere del Ticino, Azione, Cantonetto, Almanacco della Croce Rossa Svizzera) e italiane (Il Resto del Carlino, Il Mattino, La Nazione, L'illustrazione italiana, Nuova Rivista Musicale Italiana, La Scala, Rassegna Musicale Curci, Strenna dei Romanisti). Si occupò di storia del teatro operistico italiano e in particolare, ormai legato al Ticino, aveva riesumato episodi poco noti riguardanti i soggiorni nella Svizzera italiana di àLeoncavallo, à Puccini, à A. Catalani, e à R. Zandonai. Nel 1973 pubblicò il libro Carlo Galeffi: una vita per il canto (Ed. Staderini, Roma), immediatamente seguito da Puccini com'era (Ed. Curci, Milano), sulla base di numerose lettere inedite del musicista. Negli ultimi anni fu occupato (insieme al maestro Ricci) nella raccolta delle lettere di Pietro Ma scagni, lavoro che la morte non gli permise di portare a compimento.